Project work

Il project work costituisce un’attività peculiare del Corso di laurea magistrale in Valorizzazione del Patrimonio Culturale Materiale e Immateriale dall’importante valore formativo e professionale, poiché richiede agli studenti di realizzare progetti di valorizzazione di beni culturali che consentono loro di sviluppare numerose competenze di carattere interdisciplinare.

Il project work prevede infatti una serie di lezioni tenute da docenti del corso di laurea e da esperti esterni, mirate a fornire competenze mirate sui beni culturali, sulla loro tutela e legislazione, nonché sulla progettazione e comunicazione di attività volte alla loro valorizzazione. Sotto la guida di tutor specializzati, gli studenti vengono messi quindi nelle condizioni di poter analizzare materiali messi a disposizione dagli enti partner presso le loro sedi (archivi, raccolte museali, fondi bibliografici) ed elaborare progetti di valorizzazione attraverso gli strumenti digitali e della comunicazione web.

Project work del I semestre a.a. 2023-2024: tutela e valorizzazione di un archivio sonoro tra repertori audiovisivi, tradizioni orali e indagine etnografica (25 settembre-4 dicembre 2023)
Project work del II semestre a.a. 2023-2024: Tutela e valorizzazione di un archivio fotografico: dal territorio al Web attraverso i GIS e i prodotti multimediali.
Archivi sonori presso l'Istituto centrale per il patrimonio immateriale (23-26 ottobre 2023)

Dal 23 al 26 ottobre 2023 gli studenti del corso di laurea in Valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale, accompagnati dalla prof.ssa Cecilia Nobili e dai proff. Paolo Buffo e Riccardo Rao, si trovano a Roma presso l'Istituto centrale per il patrimonio immateriale dove compiono attività didattica e laboratoriale presso gli archivi fotografici, sonori e audiovisivi. Gli archivi dell'Istituto costituiscono la più grande raccolta di materiale etnografico proveniente da ogni regione d'Italia e gli studenti lavoreranno a strategie di tutela, valorizzazione e comunicazione al pubblico del patrimonio culturale immateriale.

Rappresentare la memoria: musei, memoriali, spazi pubblici di fronte alla Shoah - Visita al Memoriale della Shoah e all'archivio storico della Fondazione CDEC (27 novembre 2023)

Il 27 novembre 2023 gli studenti del corso di laurea in Valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale, accompagnati dalle prof.sse Anna Chiara Cimoli, Bernadette Majorana e Cecilia Nobili hanno visitato il Memoriale della Shoah a Milano e l'Archivio storico della fondazione CDEC nell'ambito delle attività del Project Work.

Obiettivo della visita è stato riflettere sulle forme di valorizzazione della Memoria, grazie all'apporto delle testimonianze orali, fotografiche e della documentazione storica relativa alla deportazione degli ebrei italiani durante la Seconda guerra mondiale. La prof.ssa Cimoli ha introdotto la visita con una lezione dal titolo Rappresentare la memoria: musei, memoriali, spazi pubblici di fronte alla Shoah, per collocare la nascita del Memoriale nell'ambito di un più ampio processo di musealizzazione della memoria storica nella seconda metà del Novecento.

Archivi fotografici presso l'Archivio Sestini del Museo delle Storie di Bergamo

Nella splendida cornice del Convento di San Francesco, nel cuore di Città alta, gli studenti del corso di laurea magistrale in Valorizzazione del patrimonio culturale hanno iniziato il project work del secondo semestre su "Tutela e valorizzazione di un archivio fotografico: dal territorio al Web attraverso i GIS e i prodotti multimediali", con la visita all'Archivio fotografico Sestini, all'interno del Museo delle Storie di Bergamo.

Gli studenti lavoreranno sui materiali dell'archivio fotografico per scoprire insieme al personale altamente qualificato del Museo tecniche di conservazione, digitalizzazione, ed esposizione al pubblico di lastre, pellicole, stampe  e strumentazione fotografica proveniente dai più importanti studi fotografici della bergamasca, dal Novecento ad oggi.

Home movies: il riuso e la valorizzazione del materiale d’archivio - Visita all'Archivio Cinescatti di Lab80 (25 marzo 2024)

Gli studenti del corso di laurea in Valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale, accompagnati dal prof. Giorgio Avezzù, si sono recati a visitare l'archivio Cinescatti di Lab80, che conserva un patrimonio di film amatoriali girati in pellicola tra gli anni '20 e gli anni '90 del Novecento da cineamatori che hanno documentato la loro quotidianità nel corso del secolo. Gli studenti hanno così avuto modo di confrontarsi col riuso e la valorizzazione di home movies, che preservano una preziosa eredità di memoria collettiva, utile per guardare alla storia italiana da un’ottica microsociale e ad altezza d’uomo.